Novità e riflessioni

Il Blog di Goodea

Social Network Users – Appunti

I social network sono al centro delle dinamiche conversazionali digitali degli utenti. Molto tempo è dedicato ad essi, per vari motivi.

Molti brand sono affascinati da questo mezzo di dialogo e cercano di conquistare spazio e utenti. Molte aziende potrebbero sfruttare i social per completare la UX degli utenti ma non sempre le cose vanno nel verso giusto. Ciò che ne consegue è una enorme perdita di tempo e di risorse economiche.

1. Analisi dei concorrenti e ascolto

Abbiamo bisogno di dati, per questo sarà utile osservare le pagine dei concorrenti e leggere i commenti degli utenti per comprenderne le esigenze del target.

Prima di cominciare a realizzare pagine e profili sarebbe meglio fare un giro sul web alla ricerca di maggiori informazioni. Dobbiamo capire quello che può interessare agli utenti, i nostri destinatari. Abbiamo bisogno di capire cosa incuriosisce gli utenti e che tipo di contenuto “riesce a superare gli ostacoli” e a farsi notare, suscitando interesse e condivisioni.

L’utilizzo dei social da parte delle aziende dovrebbe servire a rafforzare la presenza online, possibilmente generando azioni da parte degli utenti.

Gli utenti trascorrono molto tempo sui social allo scopo di informarsi leggendo velocemente i post nella time line, facciamo almeno in modo che trovino interessanti i nostri argomenti. Siamo sicuri che il tipo di informazioni che intendiamo trattare sia interessante per gli utenti? Se si, perché?

2. Contenuto dei post

Molte aziende cominciano a pubblicare offerte su offerte come se si trattasse di un volantinaggio digitale. Come vi comportereste se all’uscita da casa qualcuno cercasse di darvi dei volantini, ogni giorno in ogni momento?

Temo di conoscere la risposta.

Quello che accade molto spesso è essere ignorati dagli utenti.

La richiesta di like sulla pagina appare come una richiesta “di cortesia” specialmente quando arriva da qualche amico. Possiamo ricevere like ma la pagina generalmente subisce, dopo poco tempo, un blocco nella crescita spontanea. Siamo sicuri di stare pubblicando cose interessanti e nel modo giusto?

Errori comuni sono:
  • post senza foto
  • post con link a pagine web, senza testo
  • post di solo testo mancanti di un invito all’azione
  • post contenenti frasi che presuppongono la conoscenza di fatti e dati da parte degli utenti.

3. Frequenza dei post

Un Social Network è un ambiente di dialogo e scambio. Abbiamo osservato come esistano utenti assidui, che ogni giorno ciclicamente rispettano un comportamento abitudinario e come esistano utenti che non seguono “lo stream” collegandosi di tanto in tanto.

Gli utenti assidui vivono i social completamente e sono molto attenti alle novità e ai cambiamenti. Entrare nel Social di tanto in tanto, pubblicare qualcosa e sparire non serve a niente, non crea fedeltà e attenzione negli utenti. La frequenza di pubblicazione è molto importante per consentire al contenuto di emergere tra centinaia di stimoli ed essere sempre presenti nella vita degli utenti. Il contenuto però dovrebbe sempre essere fresco e di qualità.

4. Stile e tono dei post

A chi stai rivolgendo il contenuto? Che immagine intendi offrire della tua azienda? A seconda del risultato che vuoi ottenere, dovresti cominciare a stabilire alcune semplici regole di scrittura, ragionando sul tuo cliente tipo e su quello che vuoi ottenere.

5. Coinvolgere gli utenti e facilitare la discussione

Un approccio troppo passivo potrebbe non coinvolgere e non facilitare il confronto. Diverse aziende si limitano a “comunicare una cosa o un fatto” agli utenti. Se vuoi ottenere qualcosa da qualcuno dovrai chiedere. Sei sicuro di aver inserito una richiesta nel testo?

Con qualche piccolo accorgimento i profili social possono costituire un valido supporto alle strategie di crescita online.